Formazione docenti neoassunti peer to peer a distanza. USR Campania.

USR Campaia. Facendo seguito alla nota di questo Ufficio prot.5082 del 09.03.2020, concernente la riarticolazione delle attività la boratoriali riservate ai docenti neoassunti con modalità a distanza, si forniscono indicazioni in merito all’organizzazione della fase dedicata al peer to peer mediante modalità da remoto.

Nel periodo di sospensione delle attività didattiche per l’emergenza da COVID19, le istituzioni scolastiche potranno organizzare l’attività del peer to peer riservata ai docenti neoassunti introducendo modalità didattiche a distanza. Al riguardo è opportuno distinguere due modelli operativi:

1. il peer to peer in forma integrata (in parte in presenza e in parte a distanza), da attuare nel caso in cui

l’osservazione reciproca abbia già avuto inizio con modalità in presenza;

2. il peer to peer interamente a distanza, nel caso in cui l’osservazione reciproca non sia stata ancora avviata.

Nel primo caso, il peer to peer sarà realizzato a distanza a partire dalla fase in cui si è interrotto il percorso in

presenza.

Non sarà necessario, dunque, ripetere fasi già attuate, fatta salva la rimodulazione del Protocollo di osservazione per la ripresa del peer to peer da remoto.

Nel secondo caso, tutte le fasi, a partire dalla definizione del protocollo di osservazione, andranno realizzate a distanza.

Nel peer to peer a distanza l’attenzione sarà prioritariamente rivolta all’osservazione di pratiche didattiche da

remoto, con particolare riguardo ai seguenti focus di osservazione:

• progettazione di proposte didattiche innovative e inclusive;

• utilizzo di strumenti tecnologici per la didattica a distanza;

• modalità di conduzione delle attività a distanza;

• risoluzione di casi relativi alla gestione della classe.

L’osservazione a distanza dovrà consentire al docente neoassunto di «visualizzare» una o più lezioni a distanza

predisposte dal docente tutor e viceversa. Nell’allegato alla presente nota sono precisati i compiti del docente tutor e

del docente neoassunto e sono esemplificati gli strumenti e i prodotti didattici da utilizzare.

Concluse le sequenze di osservazione, il docente neoassunto e il docente tutor attueranno il confronto a distanza su

almeno tre «oggetti» dell’esperienza realizzata. La relazione finale, a cura del docente neoassunto (D.M. n.850/2015,

art. 9, comma 2), potrà essere redatta sulla base del modello allegato.

Le istituzioni scolastiche favoriranno la più ampia diffusione della presente nota ai docenti tutor e a tutto il personale

interessato.

Si allegano:

– PEER TO PEER_ docenti neoassunti

– Modello_ Relazione finale peer to peer

Scarica la nota completa e gli allegati

Leggi altri articoli simili
Load More By Sindacato Scuola
Nessun Commenti