Immissioni in ruolo 2022/2023 da Graduatorie ad Esaurimento – Esiti a.s. 2022/2023

Immissioni in ruolo 2022/2023 da Graduatorie ad Esaurimento – Esiti a.s. 2022/2023

Pubblicati in allegato al presente provvedimento gli elenchi delle assegnazioni alle sedi
del personale docente, che ha partecipato alla procedura finalizzata alle immissioni in ruolo,
per l’a. s. 2022/2023.

Come previsto dall’Allegato A del D.M. n. 184 del 19/07/2022, con riferimento ai soggetti
inseriti con riserva nelle graduatorie preordinate alle immissioni in ruolo, a seguito di
contenzioso, “nei casi di giudizio pendente, in ragione dei singoli dispositivi, si darà luogo
all’immissione in ruolo con riserva”.

Per i candidati inclusi con riserva è disposto l’accantonamento del posto, salvi i casi previsti
dalle sopra richiamate indicazioni.

Si precisa che le rinunce pervenute sono state prese in considerazione per le immissioni in ruolo
in surroga. Qualora, tuttavia, dato l’ingente numero di comunicazioni che quest’Ufficio riceve
quotidianamente, dovessero risultare ancora inseriti nel presente elenco alcuni aspiranti
rinunciatari, si invitano i medesimi a segnalare detta circostanza al seguente indirizzo di posta:
reclutamento.campania@istruzione.it inserendo nell’oggetto della mail la seguente dicitura:
“rinuncia immissione in ruolo-CDC”.

All’atto dell’assunzione in servizio, il Dirigente Scolastico dell’I.S. destinataria dovrà
sottoporre all’interessato il contratto individuale di lavoro a tempo indeterminato, con
decorrenza giuridica ed economica, in ossequio a quanto previsto dalla normativa vigente, per
la sottoscrizione. In caso di mancata assunzione in servizio, i Dirigenti scolastici procederanno
agli adempimenti del caso, dandone comunicazione tempestiva allo scrivente Ufficio.

I DD. SS. attiveranno, all’atto dell’assunzione in servizio, i controlli previsti e procederanno
ad acquisire le dichiarazioni di assenza di situazioni ostative all’assunzione a tempo
indeterminato presso l’Amministrazione scolastica; provvederanno, inoltre, alla verifica della sussistenza di ogni requisito richiesto dalla norma, ai fini della legittimità della nomina a tempo
indeterminato, segnalando tempestivamente allo scrivente Ufficio e alle Autorità competenti,
ove ne ricorrano le condizioni, ogni irregolarità e/o illegittimità.

Visualizza la nota completa di elenco

Leggi altri articoli simili
Load More By Sindacato Scuola
Nessun Commenti