Concorso ordinario, ecco come si svolgono le prove posto comune e sostegno.

CONCORSO ORDINARIO SCUOLA SECONDARIA

LE PROVE PER POSTO COMUNE E SOSTEGNO

di Vincenzo Scarpellino

In questi giorni sta circolando sul web la bozza del bando di concorso per la scuola secondaria di primo e secondo grado; se confermata le prove scritte ed orali saranno predisposte nel seguente modo:

1) Una prova preselettiva computer based con quesiti a risposta multipla concernenti:

Capacità logiche;

– Capacità di comprensione del testo;

– Conoscenza della normativa;

– Conoscenza e comprensione della lingua inglese di livello B2.

Tale prova sarà effettuata “(…) qualora a livello regionale e per ciascuna distinta procedura , il numero dei candidati sia superiore a quattro volte il numero dei posti messi a concorso (…)”.

2) PROVA SCRITTA POSTI COMUNI. Le prove sono due:

1° prova: si articola da 1 a 3 quesiti a risposta aperta e valuta il grado di conoscenze e competenze della disciplina (classe di concorso). Dura 120 minuti e si supera con un minimo di 28/40.

2° prova: si articola in 2 quesiti a risposta aperta. Un quesito è finalizzato a valutare le conoscenze e le competenze antropo-psico-pedagogiche. Un secondo quesito valuta le conoscenze e competenze didattico-metodologiche in relazione alle discipline di insegnamento per cui si concorre. Dura 60 minuti e si supera con un minimo di 28/40.

3) PROVA ORALE POSTI COMUNI. E’ finalizzata a valutare la padronanza dei contenuti della disciplina e la capacità di progettazione didattica con riferimento anche all’impiego delle TIC. Prevede anche una conversazione in lingua inglese di livello B2. In pratica è ipotizzabile che il colloquio si svolga a partire da una lezione simulata. Dura 45 minuti e si supera con 28/40.

Il programma del concorso fa riferimento, oltre all’ovvio possesso dei contenuti delle discipline per le quali si concorre, all’ Allegato A del D.M. 95/’2016 (Avvertenze Generali).

  1. PROVA SCRITTA POSTI DI SOSTEGNO. Si articola in 2 quesiti a risposta aperta sulle metodologie da applicare alle diverse tipologie di disabilità ed è finalizzata a valutare le conoscenze delle procedure per l’inclusione scolastica. Dura 120 minuti e si supera con 28/30.
  2. PROVA ORALE POSTI DI SOSTEGNO. Valuta le competenze per le attività di sostegno per l’alunno diversamente abile idonee a strutturare sia una efficace progettazione didattica e curriculare che la predisposizione di adeguati ambienti di apprendimento per l’inclusione anche con l’utilizzo delle TIC. La prova si conclude con una conversazione in lingua inglese di livello B2. Dura 45 minuti e si supera con 28/40.

 

Prova scritta del concorso straordinario, un quizzone senz’anima!

Leggi altri articoli simili
Load More By Sindacato Scuola
Nessun Commenti